FORMAZIONE: corsi - seminari - lab. sul colore


DOCENZA CORSI

Da più di diciotto anni mi dedico alla FORMAZIONE mediante corsi e seminari per Enti Pubblici, Privati, Aziende. 
Principalmente la materia di cui mi occupo è il COLORE, ma gestisco anche corsi sulla COMUNICAZIONE non verbale e sulla PSICOLOGIA DELL'ABITARE.
Da qualche anno collaboro con NCS Italia  e con Keim come docente esterna per corsi sul colore con crediti formativi, destinati ai professionisti.




CORSI di 16 ore complessive CON POSSIBILITA' DI ACCREDITAMENTO

Il colore nel progetto” - Primo seminario

Il corso si prefigge di fornire una visione più ampia e aperta sul tema colore, argomento attualmente molto dibattuto, al fine di guidare i progettisti interessati verso una metodologia utile alla gestione del colore nel progetto. Verranno analizzate le implicazioni percettive e le discipline che strutturano la base teorica di sostegno al metodo, (senza le quali non sarebbe possibile definire il metodo stesso), insieme alle dinamiche coinvolte riguardanti l'interazione tra spazi e individuo. Verrà esposto quindi un possibile metodo per la strutturazione di un progetto cromatico, approfondendo aspetti pratici e la conoscenza degli strumenti utilizzabili.
A questo primo seminario seguiranno altri due incontri su temi specifici di orientamento progettuale.


Totale 4 ore

Introduzione al colore e cenni sulle discipline di supporto
  • Aspetti percettivi ed ergonomici del colore
  • Aspetti psicofisiologici e psicologici.
  • Aspetti psicosensoriali
  • Aspetti socio-culturali
  • Discipline di supporto. Percezione


Il progetto cromatico
  • Introduzione al metodo (dal metaprogetto al progetto)
  • Finalità - Obiettivi
  • Strumenti di progetto
  • Presentare il progetto

Il colore negli spazi urbani” - Secondo seminario

Nel secondo seminario si considerano gli aspetti della componente cromatica nel progetto destinato a spazi urbani. Lo spazio urbano è di per sé un sistema complesso costituito da architettura, paesaggio naturale, manufatti, arredi, persone. Il colore entra a far parte di questo sistema sottolineando forme e strutture, interagendo con materie/materiali, luce/luminosità, contrasti, sfondi, tipologie, dimensioni, elementi di percezione, scenari. Costruisce informazioni e segnali, restituisce identità e valori ai luoghi, qualifica e ri-qualifica, comunica, informa, trasforma.
Nel corso verranno analizzati: casi e studi inerenti piani del colore e progetti cromatici percettivi; l'approccio di tipo cognitivo e di tipo percettivo nel progetto della componente cromatica; metodi e strumenti per la costruzione di un progetto cromatico

Totale 4 ore

Identità storica – Nuova identità
  • Breve excursus storico sui piani del colore
  • Preservare cultura e storia
  • Il progetto cromatico percettivo
  • Creare nuove identità e riqualificare luoghi
Colore e percezione nello spazio urbano
  • Colore come “spirito del luogo”
  • Colore come comunicazione e informazione (segnale, segno, codice)
  • Colore come trasformazione (la provocazione e lo stimolo emozionale)
  • La percezione del colore e l'arredo urbano

Cenni sul progetto
  • Metodologia di progetto: casi studio
  • Strumenti di progetto


Il colore negli spazi di cura e della scuola” - Terzo seminario

Nel terzo seminario si analizza la componente cromatica nel progetto di spazi pubblici destinati alla cura e all'educazione, luoghi particolarmente complessi e per i quali occorre una grande attenzione e una maggiore coscienza dell'atto progettuale. Obiettivo principale del progetto cromatico è rispondere al bisogno di equilibrio biologico e psicofisico dell'uomo. Nello specifico dei temi trattati in questo seminario si evidenziano pertanto le valenze percettive del colore e le relazioni tra individuo/colore, individuo/ambiente.
Nel corso verranno analizzati alcuni casi studio.

Totale 4 ore

Premessa
  • Percezione istintuale e cognitiva
  • Stimoli e comportamenti
  • Psicologia ambientale e neuroscienze
  • Ambiente naturale e artificiale
  • Il centro è la persona

Cura e assistenza

  • Wayfinding
  • L'approccio percettivo-ergonomico. Allogazione di colori nello spazio
  • Non esiste il colore adatto...

Spazi scolastici
  • Progettazione partecipata
  • Età e destinazioni d'uso
  • Criteri e suggerimenti


Il colore: materie e materiali per il progetto”- Quarto seminario

Nel quarto seminario si analizza la componente cromatica collegata alla materia. Quali possibilità di interazione vi sono tra progetto, utilizzo di materiali/materie e colore? Esistono correlazioni sensoriali che ci portano a riflettere sul fatto che progettare per l'uomo significa anche conoscere le modalità con le quali esso si rapporta con l'ambiente, con gli oggetti e l'architettura e quindi come risponde ai vari stimoli. Impossibile percepire il colore senza considerare la materia costituente l'oggetto dell'osservazione e materie diverse determinano diverse percezioni colore, provocando stimoli di volta in volta differenziati. Verranno analizzate tipologie di materie e materiali utilizzate nel design e nell'architettura; le relazioni tra materia e colore; casi studio in architettura di colore applicato alla materia non appartenente ai vernicianti; i vernicianti.


Totale 4 ore

Premessa
  • colore superficie, colore volume, colore filmare
  • multisensorialità e colore aptico
  • approfondimenti sulla sinestesia

Materia e colore nel progetto
  • materie “classiche “, “innovative”, “di riciclo”
  • colore standard, metallico, cangiante, iridescente...
  • colore satinato, opaco, lucente, trasparente...
  • texture liscia, ruvida, tridimensionale...
  • progettare per i sensi
Casi studio - Esempi

Possibile presenza di docenti esterni:

  • Target: professionisti, studenti, artigiani
...........................................................................................................................................................





LAB. : COLORE ESPRESSIONE E CREATIVITA'

Perchè il colore: lo strumento usato per comunicare emozioni e sensazioni durante il corso, è il colore.
Il colore è un linguaggio universalmente riconosciuto e riconoscibile. Viene percepito nell'immediato dal nostro inconscio e perciò agisce come risposta spontanea agli stimoli proposti.
Le basi teoriche che supportano la struttura del corso derivano dalla psicologia cognitiva, dalla psicologia funzionale, da studi sulla percezione, dalla simbologia del colore e delle forme, dallo studio dello spazio (prossemica e simbologia), dalla neuro-fisiologia, dallo studio del suono (C.G. Jung, M. Lùscher, C. Widmann, M.Di Rienzo, A.Stern, E.T.Hall, D.Hubel, R.Assagioli, A.Tomatis, J. Gibson,  etc.)


OBIETTIVI DEL CORSO
  • Sviluppare la consapevolezza di sé, relazionandosi con se stessi,con gli altri e con lo spazio.
  • Ri-trovare la propria espressività creativa.
  • Ri-scoprire il gusto del gioco, rilassandosi e divertendosi con spontaneità.
  • Favorire la narrazione di sé e l'autoespressione attraverso comunicazioni per lo più non-verbali, all'interno di un gruppo.
  • Ri-costruire l'equilibrio e l'armonia.
  • Agire sul recupero dell'autostima.

STRUTTURA
  • Durante il corso NON verranno insegnate tecniche di disegno.
  • Il colore verrà usato liberamente, come strumento comunicativo non-verbale.
  • Il corso si strutturerà sempre su tre fasi: il riscaldamento, la creazione e il momento di riflessione finale e verifica.
  • Si alterneranno esercizi di creatività (uso del colore), ad esercizi di espressione corporea (abitare il proprio corpo, abitare lo spazio, incontrare l'altro), con uso del suono (musica, ballo, voce).
  • Ogni esercizio verrà rielaborato nel gruppo e condiviso dal gruppo.

MATERIALI
  • Acquerelli, tempere, acrilici (SOLO colori ad acqua), pennelli, spugne, rulli, cartoncini bianchi (album da disegno A4).
  • Abbigliamento comodo.

DURATA e target
  • Tre ore consecutive per quattro giorni, una volta alla settimana per un totale di 12 ore
    Possibilità di full (due giorni consecutivi). 
  • Adulti
....................................................................................................................................................................


















SEMINARI - CORSI


  • SIMBOLOGIA DELLO SPAZIO
Argomenti:

Architettura e simbologia.

Cos'è un simbolo.

Segni, significati, semiotica.

Archetipi e simboli dello spazio casa.

Dove ri-trovare i simboli: Le forme.

Anche il colore è un simbolo.

Antropologia dello spazio.

La casa tana.

La distribuzione degli spazi.

L'oggetto.

La casa e i sensi.

Sensazione e percezione.

Elementi di percezione.




  • CORSO SULLA COMUNICAZIONE

LA COMUNICAZIONE ATTRAVERSO IL CORPO e LO SPAZIO


Cosa significa comunicare? Tutto è comunicazione: il linguaggio non è costituito solo da parole, ma da segni e segnali, da espressioni, da gesti...

Insieme cercheremo di analizzare alcune forme di comunicazione proprie del nostro corpo.


Argomenti

Cos'è il linguaggio analogico (non verbale).

Il corpo: gesti e posture, sguardi e segnali.

La voce: toni, ritmi, silenzi...

Il corpo nello spazio: le relazioni.

Io, tu, noi: fare spazio al proprio spazio

Il silenzio nel dialogo; il dialogo nel silenzio

Il coraggio di comunicare

L'ironia nella comunicazione

Il nero e il bianco: l'importanza della dualità

Ri-trovare il gioco e la creatività